Se sei un azienda o hai su sito e vorresti contattarmi per una collaborazione, desideri farmi provare i tuoi prodotti per poi recensirli qui, mi puoi contattare all'indirizzo e-mail: sweetsarettablog@hotmail.it

lunedì 20 gennaio 2014

Cantucci al pistacchio

Buona sera a tutti.. sabato ho provato una nuova ricettina.. i cantucci ma, non avendo le mandorle, ho aggiunto i pistacchi e devo dire che il risultato e' stato paradisiaco!
I cantucci sono dei biscotti tipici Toscani, la particolarita' sta nella doppia cottura, ovvero prima nella forma del filoncino,  e poi nel fatto che siano ripassati a tostare nuovamente in modo che possano cuocere anche all'interno.



INGREDIENTI

280 gr di zucchero
100 gr di burro
4 uova intere e 1 tuorlo
200 gr di pistacchi
500 gr farina 00
un pizzico di sale
4 gr di lievito
1 uovo piccolo per spennellare


Per prima cosa accendete il forno a 190°.
Ponete in una ciotola le 4 uova intere piu' il tuorlo aggiungere il pizzico di sale, lo zucchero e montate con una frusta elettrica fino ad ottenere un impasto spumoso.
Aggiungere il burro fuso tiepido e incorporata la farina e il lievito settacciati e amalgamate per bene tutti gli ingredienti.
Una volta ottenuto un impasto morbido aggiungere i pistacchi e trasferite il composto su un piano leggermente infarinato e lavoratelo fino ad ottenere una palla. Formate un filoncino lungo (se volete dei cantucci piu' piccoli formate due filoncini) trasferitelo su una teglia ricoperta con carta da forno e spennellatelo con l'uovo leggermente sbattuto e fate cuocere a 190° per 20 minuti.
Trascorso questo tempo, togliete dal forno il filoncino e, una volta raffreddato) tagliatelo per ricavare dei biscotti (cantucci). Disponete i biscotti ottenuti di nuovo nella placca e fateli dorare a 170° per 15 minuti. Prima di gustarli fateli raffreddare per bene.


1 commento:

saporidi sardegna ha detto...

Ciao complimenti per il tuo blog..
Nuova fallower
Passa nel mio blog e partecipa al mio contest
http://casa-dolcecasa.blogspot.it/2014/01/fai-conoscere-il-tuo-blog.html